Utilizzo delle piume nella storia

La piuma d’oca, o d’anatra, è un materiale 100% naturale che non ha mai perso di fascino durante i secoli. Borgo Piumini conosce e rispetta la storia dell’utilizzo della piuma, un racconto di cui si ha traccia da oltre 2500 anni, dal tempo dei romani ai nostri giorni.
Intorno al IV secolo a.C., a Roma si trovavano numerosi allevamenti di oche e questi animali si resero protagonisti anche di un miracoloso salvataggio. In una notte del 390 a.C.infatti, furono proprio le oche a svegliare i romani avvertendoli in questo modo dell’attacco dei Galli.

Qualche secolo più tardi il loro piumaggio iniziò ad essere utilizzato come imbottitura di cuscinidestinati all’Imperatore ed ai nobili della città.
Nel medioevo l’uso delle piume d’oca si estese alle coperte. Nelle fredde stanze da letto dei castelli si trovavano enormi coperte in piuma. Comode, calde e ricche, queste coperte erano il vanto dei nobili.
Anche durante il rinascimento alla corte delle signorie italiane più potenti, i Medici, gli Este, gli Sforza, piume e piumini era utilizzati nell’arredamento in grande quantità per rendere più confortevoli i saloni delle feste e le camere nuziali.

Oggi gli articoli in piuma e piumino hanno raggiunto una diffusione tale da essere presenti in ogni casa. Cambiano le forme, i tessuti, il confezionamento ma non l’affezione del pubblico alla piuma.
Borgo Piumini si impegna a continuare la storia italiana della piuma con prodotti di qualità.

Related Posts

More From This Category