Riciclaggio di piume e piumino

Sfruttare le risorse dell’ambiente naturale in maniera responsabile significa riciclare tutti i prodotti di scarto e quindi reinserirli nella produzione. Rispettare e portare avanti questa filosofia ogni volta che è possibile permette di utilizzare tali risorse più volte, risparmiare energia e ridurre l’inquinamento.
Il mercato europeo degli articoli in piuma produce scarti per centinaia di tonnellate il che ha posto più volte, nel corso del tempo, il problema del loro smaltimento. Fortunatamente la piuma è un materiale naturale al 100% e, in quanto tale, del tutto riciclabile.
Ad oggi è possibile smaltire le piume di scarto direttamente nel compost assieme ad ogni altro prodotto organico di utilizzo comune (alimenti, fogliame, ecc..). Spesso le piume vengono eliminate nelle discariche o per incenerimento.
In futuro però molte delle piume di scarto potrebbero essere riciclate in campo agricolo in quanto sono utili come fertilizzante. Ciò è stato rilevato da una ricerca universitaria tedesca che ha appurato come la “farina di piume” sia un efficace fertilizzate azotato.
Tutti i fertilizzanti alternativi devono però essere approvati dalla legge, fino ad allora il loro utilizzo non è possibile. L’interesse per questo tipo di fertilizzanti alternativi sta comunque crescendo in maniera esponenziale e probabilmente in futuro se ne parlerà ancora.

Related Posts